Chi spara a Belpietro?

Non è facile capire come siano andate le cose nel fallito attentato a Belpietro, tanto da indurre la magistratura ad affidare le indagini per capire meglio cosa sia successo a due veterani della lotta al terrorismo come Grazia Pradella e Ferdinando Pomarici. Di fatto ci sono almeno due versioni dei fatti che non concordano affatto tra di loro.

Alla condanna unanime per il gesto che si è levata da destra a sinistra quando la memoria degli anni ’70 si è improvvisamente destata nella nostra classe politica, si è unita con altrettanto tempismo la bieca e squallida strumentalizzazione politica, come Bondi, Capezzoni, Alfano e Cicchitto che arriva  a dichiarare che è colpa di Di Pietro e del suo discorso alla Camera dei Deputati.

Belpietro intanto dichiara: “Le mie idee sono scomode” (“Ci credo, tutti quei lividi sulle ginocchia“, scrive Spinoza, aggiungendo: “Meno male che l’attentato è fallito, sennò sai che beffa per la Politkowskaja, tuttavia  alcuni indizi portano a pensare che l’attentatore sia del Pd: aveva un piano sballato, un’arma che non funziona, era travestito da finanziere ed è ancora in giro nonostante il fallimento”.)

Buona campagna elettorale

dal sito di Boscartoon

Annunci

, , ,

  1. #1 di claudio il ottobre 2, 2010 - 2:05 pm

    azzeccato.

  1. il finto attentato a Belpietro « Nuda Verità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: