le battute in aula e poi la scena del Caimano

Tribunale di Milano, processo Mediaset. Questa mattina il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è tornato in aula e la casistica di “brillanti sketch” è stata rinnovata.
Oggi è toccato al Pm che rappresenta l’accusa, Fabio De Pasquale, che il premier ha incrociato in una pausa dell’udienza. “Lei è quello cattivo”: ha detto il Cavaliere stringendogli la mano. “Si contenga con le battute”: è stata la replica.”Si contenga lei con le accuse”: ha risposto poi Berlusconi. De Pasquale (che ha avuto l’ultima parola perchè si è poi girato e se ne è andato): “Le accuse sono il mio lavoro, le battute no”.
Accanto al premier, c’e’ sempre il suo medico personale, Alberto Zangrillo e, altra presenza costante nelle apparizioni ai processi, il sottosegretario all’Attuazione del Programma Daniela Santanche’. Presenti in aula anche due ‘firme’ della carta stampata, Vittorio Feltri e Giuseppe D’Avanzo. Al vicedirettore di ‘Repubblica’ che lo incalza (“Si fara’ mai processare?”), il premier replica: “Signor Stalin, ma chi e’ lei?” e, alla risposta (“Sono di ‘Repubblica’), il premier si allontana lasciando la replica al suo legale Niccolo Ghedini: “Ci faremo processare dove lo decidiamo noi”
Poi all’uscita la grandiosa interpretazione dell’ultima scena del Caimano, di Nanni Moretti davanti a qualche decina di sostenitori ben attrezzati e contestatori… spiritosi.
Annunci

, , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: