Articoli con tag fascista

Alemanno regala la neve

Annunci

, , , , , ,

Lascia un commento

Alemanno è recidivo

Mentre il Sindaco di Roma minimizza lo scandalo delle assunzioni di suoi camerati, amici, parenti e amanti nelle aziende controllate AMA e ATAC, vengono fuori i dati sui suoi trascorsi nelle Istituzioni e salta subito all’occhio la sua propensione a procedere con passo militare e mano ferma nello spazzar via ogni precedente amministrazione per far assumere i suoi uomini.

Anche quando era Ministro dell’Agricoltura successe così e sempre tramite i suoi fidati boiardi di riferimento, Giuseppe Ambrosio e Franco Panzironi, che oggi è (guarda caso) l’amministratore delegato dell’AMA e segretario della fondazione di Alemanno “Nuova Italia”.

Trentaquatro giorni dopo la nomina a Ministro, Alemanno chiamò alla carica di commissario dell’UNIRE, l’ente di gestione dell’ippica, il camerata Riccardo Andriani, vecchio collega dei tempi del Fronte della Gioventù e come segretario generale, Franco Panzironi. In quella gestione, l’UNIRE prese in affitto un palazzo della BNL con uffici larghi come piazze e stipulò un contratto per l’Ufficio Stampa per oltre €100,000 con un’agenzia di fiducia, suggerita da Raniero Mamalchi, probiviro di AN, il cui figlio è adesso tra quelli sistemati all’AMA di Panzironi. Negli ultimi due anni sono passati dall’ippica al Comune di Roma anche Marco Mugavero e Raffaele Marra, destinato alla direzione delle politiche abitative, oltre a Laura Rebiscini, conduttrice di trasmissioni di UNIRE TV. Anche Andrea Vattani, con un passato da naziskin e già segretario di Alemanno al Ministero dell’Agricoltura, si occupa adesso delle Relazioni Internazionali per il Comune di Roma, per €122,000 l’anno, mentre il Direttore dell’UNIRELab, il laboratorio che si occupa delle analisi antidoping sui cavalli, indagato dai NAS di Milano, è Paolo de Iuliis, un camerata di Alemanno di lungo corso, dalle botte di piazza. La Direzione del Personale è affidata alla sorella di una deputata PDL, collaboratrice del Sindaco. UNIRELab che ha aperto dal 2003 una seconda sede a Pomezia, nonostante il deficit cronico e profondo, è un esempio di come il “metodo Alemanno” sia oramai in corso da anni.

Che schifo…

, , ,

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: