Articoli con tag legge

Vogliamo la legge anti-corruzione

Questi dati sono noti a tutti, ma sottolineano la necessità di una legge che punisca severamente ogni tentativo di corruzione, in maniera verticale, dai massimi dirigenti agli impiegati, dall’industriale che paga per ottenere al funzionario che si presta (e spesso pretende…).

Che il PDL si opponga la varo di una legge, richiesta a gran voce anche dal Parlamento Europeo da anni, è scandaloso.

La rinascita del Paese passa dalla credibilità che abbiamo e dalla capacità di attrarre investimenti (che la corruzione scoraggia vivamente…). Se non passiamo urgentemente questo esame rischiamo di vanificare tutti i sacrifici che stiamo (giustamente o ingiustamente) facendo

, , , , ,

Lascia un commento

Wikipedia sotto attacco

Leggo su Wikipedia e riporto integralmente, condividendo la necessità di salvaguardare un bene prezioso, come questa centro del sapere umano online e gratuito.

il comma 29 del disegno di legge in materia di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali (rif.) – se approvato dal Parlamento italiano – imporrebbe ad ogni sito web, a pena di pesanti sanzioni, di rettificare i propri contenuti dietro semplice richiesta di chi li ritenesse lesivi della propria immagine.

Wikipedia riconosce il diritto alla tutela della reputazione di ognuno – già sancito dall’articolo 595 del Codice Penale italiano – ma con l’approvazione di questa norma sarebbe obbligata ad alterare i contenuti delle proprie voci indipendentemente dalla loro veridicità, anche a dispetto delle fonti presenti e senza possibilità di ulteriori modifiche. Un simile obbligo costituirebbe una limitazione inaccettabile all’autonomia di Wikipedia, snaturandone i principi fondamentali.

Wikipedia è la più grande opera collettiva della storia del genere umano, in continua crescita da undici anni grazie al contributo quotidiano di oltre 15 milioni di volontari sparsi in tutto il mondo. Le oltre 930 000 voci dell’edizione in lingua italiana ricevono 16 milioni di visite ogni giorno, ma questa norma potrebbe oscurarle per sempre.

L’Enciclopedia è patrimonio di tutti. Non permettere che scompaia.

, ,

3 commenti

io lo so perchè

Io lo so perchè la vita peggiora e lottare ogni giorno per avere ciò che avevamo, adesso non basta.

Io lo so perchè dentro gli ospedali di Stato c’è gente che muore per niente e gente che invece li lascia morire rubandoci sopra con il solo interesse di un sciacallo

Io lo so perchè a scuola si sbarca il lunario, odiando il momento di insegnare o imparare, aspettando soltanto una vita leggera, egoista, prevista ed inutile.

Io lo so perchè nessuno rispetta la legge, qualunque essa sia, fottendo il vicino, escludendo la gente, invece di unirla.

Io lo so perchè adesso che crolla tutto nessuno si prende la briga di fare qualcosa, annegando la propria coscienza tra i rifiuti e la mafia o sperando che il crollo si possa fermare per decreto divino.

Io lo so perchè ladri e papponi vengono eletti insieme a coloro che condannano in video senza poi fare niente, propinando alla gente in menù delle cose, decidendo se quello che esiste è accaduto davvero o è spazzato nell’angolo come polvere e basta.

Io lo so perchè si odia la gente che non ci somiglia, sfruttandola il giorno per punirla la notte, ripudiando il passato del nostro Paese e la sua civiltà.

Io lo so perchè ascolto una Chiesa corrotta, che decide per tutti nel bene e nel male, dimenticando quel dono di libero arbitrio che proprio il Signore ci volle donare.

Io lo so perchè il sogno di un mondo migliore e più giusto non è mai decollato e so anche che è adesso che conta, non il passato.

, , , , , ,

2 commenti

l’ultima barzelletta di Silvio

Tutte le leggi che sono state definite ad personam non le ho proposte io: sono sempre state proposte dalla preoccupazione dei miei colleghi di governo, dai miei alleati, e dai miei avvocati, come l’avvocato Ghedini, che è anche parlamentare … Io ho sempre escluso provvedimenti come il legittimo impedimento, ho sempre tentato di fermarle, anche in Parlamento, le leggi ad personam.

Presidente del Consiglio Berlusconi,
conferenza stampa di fine anno.
Visto su NonLeggerlo, non ho resistito ed ho pubblicato questa che passerà alla storia come la dichiarazione dell’anno di Silvio Berlusconi ed un esempio mirabile di auto-satira: bisogna ammettere che quest’uomo ha un forte senso dell’umorismo.

, , , , ,

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: